La velocità conta

In DOWEB, quando realizziamo un nuovo sito internet, diamo molta importanza all' aspetto tecnico e per valutare i risultati utilizziamo questi strumenti:

Hai provato ad effettuare i test con il tuo sito internet? Come sono andati i risultati?

Google, il motore di ricerca più utilizzato, prende seriamente in considerazione la velocità dei siti e utilizza anche questo fattore per posizionare i suoi risultati ricerca.

Ma perchè la velocità è diventata cosi importante?

Un sito con grafica accattivante e ben elaborata a volte può essere lento su tablet e su smartphone. Gli utenti non hanno pazienza: se trovano un sito lento chiudono il browser oppure ritornano ai risultati ricerca andando dalla concorrenza, in termine tecnico: rimbalzano.

Con l'avvento dei nuovi dispositivi mobile (come smartphone e tablet), i siti pian piano hanno dovuto migrare verso un layout cosi detto "responsive" per adattarsi a dei monitor di dimensioni ridotte. La maggior parte dei siti presenti attualmente su internet sono responsive. Per verificare se un sito è responsive puoi utilizzare Google Check Responsive che è uno strumento gratuito fornito da Google.

Nonostante questo, avere un sito responsive non è abbastanza per Google e per gli utenti. I siti devono aprirsi velocemente.

Che problemi può portare un sito lento?

Come ben sai, essere nelle prime posizioni dei risultati di ricerca è di fondamentale importanza per essere trovati da potenziali clienti. Le aziende che hanno capito questo concetto investono parecchio capitale in varie attività pubblicitarie per far si che il proprio sito sia nelle prime posizioni.

Google da qualche anno stà utilizzando la velocità di apertura come fattore di posizionamento: questo significa che se hai un sito lento, per quanto sia graficamente carino e venga aggiornato costantemente, rimarrà sempre nelle pagine secondarie, sotto alla concorrenza senza essere mai visualizzato e cliccato.

Con un sito lento potresti rischiare di perdere nuovi clienti e fatturato.

Perchè non me ne hanno parlato?

La maggior parte delle web agency si vendono come professionisti del settore ma talvolta per realizzare i loro lavori utilizzano sistemi gratuiti come WordPress indicando questo come la strada corretta.

Non abbiamo nulla contro WordPress, Joomla o altri sistemi gratuiti già pronti all'uso ma è giusto metterti davanti alcune considerazioni:

  • In genere chi usa WordPress non è un programmatore nel vero senso della parola, diciamo che chi usa WordPress per la maggior parte dei casi sono degli assemblatori: smanettoni che installano un software che va bene un pò per tutto e lo adattano alle necessità del caso.
  • WordPress è l'ideale per chi vuole fare un sito con una spesa limitata, infatti tramite Themeforest in poche ore e con meno di 100 € è possibile mettere online un sito con una grafica a dir poco sensazionale.
  • WordPress è nato per creare blog. Per attivare tutte le funzionalità aggiuntive si avvale di altri programmi che vengono aggiunti chiamati in gergo "plugin". Spesso questi plugin vengono sviluppati a tempo perso da programmatori amatoriali o alle prime armi e messi gratuitamente online dove è possibile da chiunque scaricarli e installarli. Questi plugin possono mettere a serio rischio l'intero sito se programmati con poca esperienza. Con nostro rammarico abbiamo visto più volte web agency installare plugin non certificate per rispondere alle richieste del cliente per funzionalità richieste e non supportate di base da WordPress e ritrovare dopo pochi mesi i siti hackerati.
  • WordPress, Joomla e in genere i sistemi generalisti pronti a risolvere diverse necessità sono molto complessi e difficili da ottimizzare, quindi di fronte a risultati deludenti in termini di velocità diventa impossibile metterci mano per ottimizzarli.
  • Quando si presenta la questione alla web agency, mostrando i risultati, solitamente mascherano la questione, dando poca importanza o spostando l'attenzione del cliente su altri fattori. La realtà dei fatti è che Google porta traffico ai nostri siti e se Google stà dicendo che la velocità è importante fornendoci di strumenti per poterla misurare, significa che è davvero importante e che dobbiamo tenerne conto per dare al cliente un servizio realizzato ad opera d'arte.

ps.: Hai provato PageSpeed Insights con il sito della tua WebAgency?

Le società che decidono di investire nella propria immagine online si fanno progettare e programmare siti internet su misura; non prendono nemmeno in considerazione soluzioni che impieghino in qualche modo WordPress o simili per evitare sin dall' inizio possibili problematiche.

In DOWEB abbiamo affrontato diverse volte queste problematiche: il nostro metodo di lavoro si riassume in questi punti:

  • Concordiamo ed effettuiamo un appuntamento telefonico per capire le problematiche del sito attuale (se ne sei in possesso) i tuoi obietivi e quelli della tua azienda.
  • Veniamo a trovarti nella tua sede, ci conosciamo di persona e ti mostriamo la nostra soluzione.
  • Procediamo con l'elaborazione grafica e ti mostriamo l'anteprima, ci indichi eventuali modifiche e procediamo con la programmazione.
  • Copiamo i contenuti del sito attuale oppure ne creiamo di nuovi in modo da fornirti un prodotto completo.
  • Al termine del lavoro effettuiamo un ulteriore incontro, verifichiamo che tutto sia in linea secondo quanto stabilito e ti spieghiamo dettagliatamente come utilizzare l'area amministrativa in modo da renderti autonomo nel poter aggiungere modificare ed eliminare testi e immagini.
  • Il sito va online.
  • Successive richieste di assistenza vengono gestite tramite l'apertura di ticket dentro l'area amministrativa del sito o telefono.